BLOG
Lunedì, 15 Maggio 2023 07:16

IVA applicabile per i titoli di importazione relativi ai prodotti agricoli

Scritto da NP
Vota questo articolo
(1 Vota)

Per il soggetto passivo che immette in libera pratica nel territorio prodotti di origine extra-Ue utilizzando titoli di importazione e che intende cedere, verso corrispettivo, una quota-parte dei diritti rivenienti da tali titoli, diviene opportuno individuare il trattamento IVA applicabile all’operazione.

La questione è stata affrontata dall’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello 18 gennaio 2023 n. 70, esaminando il caso di una società in possesso del titolo AGRIM per l’esercizio dell’attività di commercio all’ingrosso di olio di oliva importato da uno Stato estero (nella specie, la Tunisia).

Al riguardo, si ricorda che i titoli di importazione costituiscono atti amministrativi che vincolano l’operatore ad importare la specifica quantità in essa indicata nel periodo di validità del titolo. È da tenere conto anche del fatto che le domande relative ai titoli AGRIM possono essere presentate solo da importatori di prodotti agroalimentari.

l’Agenzia delle Entrate ha riscontrato la mancanza degli elementi per considerare la cessione del titolo AGRIM come operazione esente IVA, posto che tale titolo di importazione conferisce al suo detentore uno specifico diritto ad importare, strettamente connesso all’attività di immissione in libera pratica del quantitativo di prodotti coperto dal titolo durante il periodo di validità dello stesso.

In linea con i principi interpretativi formulati dalla Corte di Giustizia Ue, a proposito della cessione delle quote latte e dei diritti di reimpianto dei vigneti, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, per effetto della “necessaria connessione che la titolarità del diritto (acquisito a titolo oneroso o a titolo originario) riveste rispetto al legittimo svolgimento delle attività agricole in questione”, appare possibile inquadrare le quote o i diritti tra “le componenti dell’azienda ed in particolare nella categoria dei beni immateriali, al pari delle licenze, concessioni, ecc.”; pertanto, “il trasferimento temporaneo (locazione) o definitivo (cessione) di tali «diritti» regolamentati ad altri soggetti si configura come la cessione di un «bene immateriale» dell’azienda agricola medesima”

L’Agenzia delle Entrate ha concluso che la cessione di una quota-parte dei diritti immateriali incorporati nel titolo di importazione in esame, ove effettuato a titolo oneroso, si configura quale prestazione di servizi soggetta ad IVA, secondo l’art. 3 comma 2 del DPR 633/72.

Letto 199 volte

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Utilizzo dei Cookie

Informazioni generali

I cookie sono piccoli file di testo utilizzati dal dispositivo dell'utente per memorizzare i dati relativi a uno specifico sito; i cookie albergano sul dispositivo dell'utente e vengono esaminati ogniqualvolta l'utente accede nuovamente al sito.
I cookie utilizzati in questo sito sono standard e vengono utilizzati anche per collezionare anonimamente dati che aiutano a migliorare il sito stesso, come ad esempio le statistiche di navigazione dei visitatori.

Tipi di cookie

Di seguito vengono elencati i vari tipi di cookie impiegati in questo sito, e il loro scopo.

- Gestione delle sessioni
Questi cookies sono utilizzati per semplificare la navigazione nel sito e per utilizzare diversi servizi all'interno del sito; tipicamente la loro durata si limita al tempo in cui il browser utilizzato dall'utente rimane attivo, per poi venire eliminati una volta che il browser viene chiusi. Alcuni cookie possono aver bisogno di rimanere più a lungo della singola visita effettuata dal navigatore per mezzo del browser.

- Monitoraggio delle prestazioni
Per migliorare costantemente l'esperienza di navigazione dei nostri utenti, le visite vengono monitorate anonimamente.

- Utilizzo delle funzionalità
Questi cookie memorizzano le preferenze per il Sito, ad esempio la registrazione alla newsletter o la personalizzazione delle impostazioni del sito (ad esempio la lingua preferita).

Gestione delle preferenze relative ai cookie

La maggior parte dei browser (Internet Explorer, Firefox, etc.) sono configurati per accettare i cookie. Tuttavia, la maggior parte dei browser permette di controllare e anche disabilitare i cookie attraverso le impostazioni del browser. Ti ricordiamo però che disabilitare i cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del sito e/o limitare il servizio offerto.

Per modificare le impostazioni, segui il procedimento indicato dai vari browser che trovi alle voci "Opzioni" o "Preferenze".
Puoi scegliere in ogni momento quali cookie accettare e quali rifiutare usando le impostazioni del browser che usi (Google Chrome, Internet Explorer, Firefox...)
Verifica la funzione "guida" del tuo browser per sapere meglio come procedere.
Per saperne di più riguardo ai cookie leggi la normativa.

Ecco una lista dei fornitori di cookie del nostro sito:
Google / Youtube
Google Analytics
Per saperne di più riguardo ai cookie Google / Youtube visita la pagina in merito alla privacy di Google.com e Youtube.com

In futuro, potranno venire aggiunti al nostro sito nuovi servizi comprensivi di cookie: in tal caso, aggiorneremo le informazioni qui fornite per offrirne la relativa spiegazione.

Per ulteriori informazioni sull'uso dei cookie contattaci.

MCA PROFESSIONISTI ASSOCIATI

P.IVA 08513890015